Translate

domenica 17 marzo 2013

Quando hotel, resort e turisti sprecano la risorsa più importante per la vita: l'acqua. Da Berlino un mio servizio con l'intervento di una studiosa. La fotografia del problema e le possibili soluzioni

Tutti gli esperti di politica internazionale ve lo confermeranno: il controllo delle risorse idriche è uno dei fattori geopolitici cruciali. E basta un minimo di buon senso per constatare che proprio il diritto all'approvvigionamento dell'acqua è uno dei diritti umani fondamentali.
Provate ad applicare queste due considerazioni al turismo: ne nasceranno verifiche e riflessioni di interesse di dimensioni almeno pari a quelle dell'impatto — negativo — che la gestione non corretta dell'acqua da parte dell'industria turistica ha su milioni di persone nei cosiddetti Paesi in via di sviluppo.
Alla recente edizione dell'Itb — la più grande fiera mondiale del turismo, a Berlino — ho ascoltato su questo argomento l'interessantissima relazione della professoressa Stroma Cole, dell'Università del West England. Qui trovate il servizio che ho pubblicato su Avvenire.

Nessun commento:

Posta un commento