Translate

lunedì 24 settembre 2012

Fine estate nelle Marche tra Fermo e Grottammare. Con un soggiorno a Casa Pazzi, dimora d'epoca e di charme

Metti un weekend di fine estate — un'estate che pare proprio non voler finire — giù dove la riviera adriatica ha gà da tempo assimilato le morbidezze delle Marche. Metti un paio di giornate calde, ma non afose e senza vento. Metti l'ospitalità che da tempo volevo conoscere di una dimora d'epoca di alto lignaggio. Sono alcuni tra gli ingredienti di una ricetta che vi suggerisco per uno break di riposo all'insegna del mare, per un salto negli outlet di questa regione o per un tour nelle bellezze artistiche di cui questa parte d'Italia è particolarmente ricca. Qui di seguito i pezzi del puzzle che potrete ricomporre come vorrete.

Vedere
Attenzione: siamo in una regione in cui il puro elenco delle “cose da vedere” sarebbe interminabile. Io sono stato a Fermo per un appuntamento sportivo con la famiglia e quindi il tempo per le visite vere e proprie era limitato. Consiglio però di soffermarsi a lungo in questa bellissima cittadina che grazie alla sua collocazione davvero magnifica riesce a vedere sia il Gran Sasso che il mare. Panorama da non perdere dalla balconata dei giardini che circondano il Duomo. Poi, giù per le strette stradine selciate, tra bei palazzi e negozi.
Mangiare
Su indicazione di amici locali, a Fermo abbiamo assaggiato la proposta di prodotti locali offerta da L'enoteca bar a vino. È proprio sulla piazza del Comune; sarete invitati a seguire le suggestioni dello chef, accompagnate da proposte di vini ben coordinate. Noi, a un certo punto, abbiamo dovuto dire stop per ragioni di tempo....! Conto giusto: sui 30 euro ma con pochi vini (bisognava guidare).
Dormire
Il top di questo breve fine settimana. Si chiama Casa Pazzi ed è una dimora storica arroccata nella parte alta di Grottammare; da molti anni Roberto Pazzi, il proprietario, mi aveva invitato a conoscerla e per mille e un motivo non ero mai riuscito a spingermi quaggiù da Milano.
Stavolta, complice l'appuntamento sportivo, eccomi qua. L'edificio, di fine Settecento, è stato magistralmente ristrutturato dal proprietario — architetto — con curatissima scelta dei materiali e con soluzioni molto belle. Casa Pazzi propone una camera con giardino privato e quattro appartamenti. Noi siamo stati ospitati in quello denominato Oriente e ci siamo goduti il bel giardino pensile con limoni secolari che, come tutta la casa, offre una bellissima vista sull'Adriatico.
Di classe, come dicevo, le finiture e libera la connessione wifi. Negli appartamenti c'è tutto il necessario per cucinare (ma nel nostro mancava il microonde) e l'abbondante colazione è proposta in una bella veranda soleggiata.
Il sito è di tranquillità assoluta e vien voglia di dimenticare le pur notevoli bellezze della regione circostante e, armati di un buon libro, restare in giardino.
Pensando a amici e lettori di questo blog residenti nelle regioni del nord suggerisco: tenete presente Casa Pazzi anche per i vostri viaggi estivi in Puglia. È un ottimo indirizzo per una sosta di charme a cinque minuti dal casello di Grottammare. I prezzi? Le tariffe ufficiali per il nostro appartamento (2+2 posti letto con doppi servizi e colazione esclusa) vanno da 150 a 200 euro a notte.
Pesce
Sempre a Grottammare, segnalo anche un bel ristorantino di pesce. Si chiama Ciaschì ed occupa un minuscolo ma lindo cottage proprio sulla spiaggia. Un pranzo veloce e una cena più importante — tutto rigorosamente a base di pesce fresco — ci hanno lasciato un ottimo ricordo. Per due portate più dessert spenderete tra i 25 e i 30 euro, bevande a parte. Prenotare è d'obbligo, soprattutto nel weekend.
Il telefono: 0735735570.

Nessun commento:

Posta un commento